Il sito Cornicedigitale.com mette a disposizione recensioni delle migliori cornici digitali disponibili sul mercato e guide su come utilizzare questi dispositivi.

Cosa Sono le Cornici Digitali

Le cornici digitali, chiamate anche digital frame, sono delle cornici che permettono di visualizzare immagini, modificandole in modo manuale o automatico.

Le cornici digitali sono un ottimo modo per conservare e visualizzare più foto, quando la fotocamera digitale ha la memoria piena e vuoi tenere sempre con te quei ricordi grazie a questo accessorio tecnologico. La cornice digitale si presenta come un vero e proprio album di foto, dato il numero di scatti che può contenere. In più, sarai tu a decidere quante foto inserire e come impostarle in sequenza, così come gestire le animazioni disponibili. Le impostazioni sono semplificate e non ti creeranno problemi.

Il bello delle cornici digitali rispetto alla tradizionale cornice portafoto non è solo il numero di scatti che si possono conservare, ma anche la possibilità di riprodurre dei piccoli video, se il peso lo consente. Per verificare questo punto, dovrai vedere la memoria disponibile e se c’è la possibilità di ottenere maggiore memoria utilizzando una micro-SD, alcune cornici digitali hanno la micro-SD inclusa nella confezione, altre no.

Per inserire le tue foto, puoi sfruttare il cavetto USB incluso nella confezione per collegare il PC o il cellulare alla tua cornice digitale. Il PC riconoscerà la cornice come una chiavetta USB e ti permetterà di spostare con un semplice copia e incolla le foto e i video da una periferica all’altra. A questo punto, per le impostazioni, dovrai agire direttamente sulla cornice digitale. Se hai difficoltà, tutti questi strumenti hanno sempre un piccolo libretto di istruzioni da seguire e una garanzia variabile da uno a tre anni, in base all’offerta della ditta produttrice.

Come Scegliere una Cornice Digitale

Per scegliere la cornice digitale più adatta alle tue esigenze, tieni conto di vari parametri.

Dimensioni della cornice
La dimensione della cornice conta molto per due motivi. In primo luogo per una questione di spazio occupato sul mobile. Le cornici molto compatte sono ideali per gli spazi abitativi piccoli, perché sono poco invasive e occupano meno spazio, ma ovviamente limitano la qualità di visione delle fotografie.
I dispositivi con una diagonale maggiore, al contrario, sono ottimi per chi preferisce mettere in risalto la bellezza delle foto, ma sono più ingombranti e quindi richiedono più spazio.
Devi comunque considerare che esistono delle buone vie di mezzo, con una diagonale intorno ai 16 pollici, ma si parte da un minimo di 8 pollici fino ad un massimo intorno ai 22.

Risoluzione dello schermo
Ogni cornice digitale monta uno schermo LCD o LED che può avere una certa risoluzione, e da questo aspetto dipendono sia la qualità delle foto mostrate sullo schermo che il prezzo del dispositivo. Anche in questo caso esistono dei valori minimi e massimi che è bene conoscere, partendo da una risoluzione base da 800 x 600 pixel.
Se invece vuoi regalarti una cornice elettronica professionale, noi ti consigliamo di alzare l’asticella e di puntare su un prodotto con una risoluzione da 1280 x 800 px.
Come ti abbiamo appena spiegato, molto dipende dal budget che hai a disposizione.

Tecnologia dello schermo
Esistono delle differenze tra schermi LED e LCD, nonostante i primi facciano comunque parte della categoria dei secondi. Il LED, per sua natura, permette di ottenere dei colori più vividi e offre una definizione maggiore e più nitida delle immagini. Se desideri un dispositivo di alta qualità, quindi, non potrai fare a meno di acquistare una cornice dotata di schermo LED, mentre il semplice LCD rappresenta una soluzione economica ma comunque buona.
In realtà c’è anche una terza possibilità, e si tratta degli schermi IPS, la medesima tecnologia utilizzata per realizzare gli schermi degli smartphone. Questa soluzione è la migliore in assoluto, in quanto offre degli angoli più grandi e dei toni cromatici più realistici e accattivanti, anche per merito della tecnologia di retroilluminazione.

Interfaccia USB e spazio archiviazione
Visto che parliamo di un dispositivo di ultima generazione, questo dovrà tassativamente possedere un sistema in grado di connetterlo ad un dispositivo esterno come il computer. Solo così potrai caricare all’interno della sua memoria i file da mostrare sulla cornice. Il sistema di connessione più diffuso è sicuramente l’interfaccia USB, che ti mette a disposizione svariate opzioni. Per farti un paio di esempi concreti, potrai connettere la cornice al computer utilizzando un cavetto USB oppure collegare una chiavetta.
Per quanto riguarda lo spazio per l’archiviazione, in tutte le cornici digitali è presente uno slot compatibile con schede con formati come SD, CF ed MS.
Purtroppo sono pochi i modelli dotati di una propria memoria interna, come accade invece con gli smartphone. In presenza di questa caratteristica, si tratta comunque di uno spazio limitato, che generalmente parte da 8 MB fino ad arrivare al massimo a 8 GB. In altri prodotti la memoria interna viene sostituita da un abbonamento gratuito ad un server di cloud storage, e in quel caso è possibile arrivare anche oltre i 10 GB.

Tecnologie di connessione
Gli ultimi ritrovati tecnologici hanno permesso alle aziende di sviluppare delle cornici elettroniche molto più avanzate. Si fa riferimento a tutte quelle soluzioni che prevedono la possibilità di connettere la cornice in wireless, tramite WiFi o Bluetooth integrato. Naturalmente queste soluzioni sono valide soltanto nel caso in cui i dispositivi da connettere siano compatibili, perché in caso contrario non riuscirai a trasferire i file sulla cornice. Se si parla della compatibilità con i sistemi operativi, le cornici dotate di Bluetooth o WiFi possono essere usate sia con iPhone che con Android.
Occorre parlare anche della possibilità di utilizzare delle applicazioni di sincronizzazione, che permettono alla cornice di collegarsi ai profili social dell’utente. In questo modo, quando si attiva la modalità slide, l’apparecchio riuscirà a caricare le foto direttamente dai social network, senza rendere necessario il trasferimento manuale sulla memoria interna.

Materiali della cornice
I materiali giocano un ruolo importantissimo, perché da essi dipende la robustezza della cornice digitale, e quindi la sua durata nel tempo. I prodotti economici di solito sono quasi sempre realizzati utilizzando la plastica per la scocca, mentre quelli di fascia alta sono fatti in metallo.
Altri prodotti sono in legno, e si tratta di una soluzione particolarmente adatta per tutti coloro che desiderano portarsi a casa una cornice non solo tecnologica e funzionale, ma anche elegante e perfetta per l’arredo.
Per quanto riguarda lo schermo, è quasi sempre in vetro antiurto, ma conviene sempre trattarlo con cura e attenzione, evitando di farlo cadere.

Alimentazione
Tutte le cornici elettroniche moderne vengono alimentate tramite una batteria, per ovvi motivi, dato che l’assenza del cavo ti consente di posizionarle ovunque in casa. Dovrai però fare i conti con la durata della batteria, che nei prodotti di fascia alta si aggira intorno alle 2 ore, ma che può essere anche inferiore. Poi, quando la batteria si sarà scaricata, dovrai connettere il dispositivo alla presa elettrica per ricaricarla, prima di usarla nuovamente.
In ogni caso, per risparmiare sulla carica della batteria, sappi che molte cornici sono dotate di timer per l’accensione e lo spegnimento automatico. In sintesi, potrai programmarle per accendersi quando vengono gli ospiti a casa, e per spegnersi dopo un determinato periodo di tempo.

Per una questione di comodità e di semplicità, ti consigliamo di scegliere sempre una cornice digitale dotata di telecomando. In questo modo la gestione del dispositivo risulterà più semplice e immediata, di conseguenza potrai ad esempio cambiare le immagini o impostare il timer a distanza.
Un altro elemento che devi tenere in considerazione è il sistema operativo utilizzato dalla cornice, che può essere più o meno avanzato, dandoti la possibilità di sfruttare più funzioni. Si parla di impostazioni come l’intervallo di tempo trascorso tra la trasmissione di una fotografia e l’altra, il già citato timer, la possibilità di avviare una selezione random dei file e molto altro ancora.
Considera inoltre che un sistema operativo di livello riesce anche ad adattare in automatico le foto alle dimensioni del display, senza incidere sulla loro qualità. Infine, altre funzioni spesso disponibili sono la regolazione della tonalità dei colori, del contrasto e della luminosità, a dire poco essenziali per ottenere un risultato personalizzabile.

Cornici Digitali più Vendute

Per concludere proponiamo una lista delle cornici digitali più vendute online in questo periodo con il relativo prezzo.

Cliccando sui prodotti presenti nella lista è possibile leggere le opinioni dei clienti.